Visualizzazioni totali

mercoledì 16 maggio 2018

Vivo la solitudine del fuoco come quando ti muore il desiderio dentro.

Quante volte ho cercato formule per riscattare lo spirito prigioniero sotto macerie d'anima devastata. 

 Quante volte, rivolgendomi al cielo, ho travisato la luce perdendo la dimensione della realtà intorno. 

 Ogni giorno vago alla deriva di me stesso raccattando sogni riempiendo le tasche d'aria e d'inutili speranze. 

 Vivo la solitudine del fuoco come quando ti muore il desiderio dentro. 

Raccoglierò la spenta cenere cospargerò di rassegnazione il capo.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.