Visualizzazioni totali

sabato 23 settembre 2017

Meglio 'na capanna addò se ride ca 'nu castello addò se chiagne.


Sant'Angelo d'Ischia


Chi va â messa ogne mmatina mpiétto ha dda tené na spina


Questa è epica e sempre attuale


Padre

Non è per questo nome affidato, 
nemmeno perchè frutto il tuo albero al mondo ha dato, 
non per obbligo di morale 
nè perchè il desiderio era tanto e tale 
 sei padre perchè la vita di tal dono ha voluto investirti... 
Dono di gioia e sacrificio, 
di duro lavoro e pazienza, 
di rughe sulla mano che accarezza e ammonisce, 
di occhi che rimproverano e l'anima dolcemente abbracciano. 
 E quelle braccia, tanto forti e larghe, il tuo piccolo hanno adagiato comodamente nella tana silenziosa del tuo amore.